ENERGY MANAGEMENT

 

L’efficienza energetica rappresenta un elemento chiave in un’economia globale sempre più caratterizzata da scarsità di risorse. No.Do., con sedi operative su tutto il territorio nazionale, progetta e sviluppa interventi di riduzione dei consumi energetici per aziende, privati ed enti pubblici, con l'obiettivo di migliorare l’efficienza energetica, utilizzando anche le agevolazioni fiscali  e i contributi attivi per chi realizza interventi di risparmio energetico.

La nostra Mission è garantire al cliente finale un servizio professionale ed efficiente, realizzato in linea alle sue esigenze e capace di soddisfare tutte le sue aspettative. Il nostro obiettivo è quello di far risparmiare sui consumi energetici, sfruttando le più moderne ed avanzate soluzioni tecnologiche, nel rispetto dell’ambiente.

Un servizio innovativo e su misura, capace di utilizzare “energia pulita” e, attraverso i “Titoli di efficienza energetica” (Certificati Bianchi), velocizzare il recupero dell’investimento iniziale e consentire un notevole ritorno economico negli anni successivi.

No.Do. opera nel settore energia principalmente attraverso la controllata ESCo-Arké. Una ESCo (Energy Service Company) è una società che fornisce ai propri clienti servizi per il conseguimento della massima efficienza energetica.

L’installazione di un nuovo impianto che sfrutta le tecnologie della generazione combinata di energia e calore, è spesso compensata dal risparmio generato dal miglioramento dell'efficienza energetica. La trasformazione tecnologica è condotta dalla ESCo che può curarne anche la gestione. In alcuni casi, può essere previsto anche un intervento finanziario della ESCO per l’effettuazione della riqualificazione energetica.

I clienti di una ESCo sono utenti che posseggono strutture caratterizzate da sprechi o da elevati consumi di energia spesso dovuti ad impianti obsoleti, senza avere all'interno una struttura dotata della cultura tecnica necessaria per valutare, predisporre e proporre gli interventi di ristrutturazione o non disponendo delle risorse economiche necessarie.

 

Fonti rinnovabili

No.Do. progetta, sviluppa e implementa le soluzioni più innovative per lo sfruttamento delle energie rinnovabili. Grazie ad un attento e competente monitoraggio, inoltre, gli impianti installati assicurano ottime performance e un rendimento costante nel tempo.

 

Impianti fotovoltaici

Un impianto fotovoltaico permette di trasformare direttamente l’energia solare in energia elettrica in corrente continua grazie all’effetto fotovoltaico.

Tale fenomeno si manifesta nei materiali detti “semiconduttori”, il più conosciuto dei quali è il silicio.

 

I vantaggi della tecnologia fotovoltaica sono:

  • assenza di qualsiasi tipo d’emissione inquinante durante il funzionamento dell’impianto
  • risparmio dei combustibili fossili
  • estrema affidabilità (di norma, vita utile superiore a 20 anni)
  • riduzione dei costi di esercizio e manutenzione
  • modularità del sistema (per aumentare la taglia occorre solo incrementare il numero dei moduli).

 

Geotermia

La Geotermia o Energia Geotermica rappresenta l’utilizzo del calore naturale contenuto all’interno della Terra come fonte energetica.

L’applicazione della geotermia è stata inizialmente limitata a zone prossime a bordi di placche tettoniche; oggi si è progressivamente caratterizzata da nuovi sviluppi tecnologici, che hanno permesso di ampliare enormemente le potenzialità di utilizzo, in alcuni casi in modo indipendente dal territorio geografico, soprattutto per sistemi di riscaldamento degli edifici. Nelle giornate calde è possibile, grazie allo stesso impianto, ottenere l’effetto contrario, cioè raffrescare gli ambienti anche in presenza di alte temperature.

L’utilizzo di impianti geotermici garantisce una serie di vantaggi, dal punto di vista economico, fiscale, della sicurezza, ambientale e dell’abitabilità degli ambienti.

 

Mini e micro idroeletterico

Le diverse tipologie impiantistiche dipendono dalle caratteristiche della risorsa idrica e dalle modalità con cui questa viene “catturata” e indirizzata alla turbina.

• Micro idroelettrico (fino a 100 kW)

• Mini idroelettrico (da 100 kW a 1 MW)

 

La costruzione di centrali di taglia mini e micro, è diversa rispetto a quella di impianti di grandi dimensioni; non sono infatti necessarie opere civili colossali per la creazione di grandi invasi, l’impatto ambientale degli impianti è praticamente nullo e gli iter autorizzativi sono molto più e snelli. Le moderne turbine idrauliche presenti oggi in commercio, consentono di produrre energia elettrica utilizzando basse portate (anche solo 0,5 litri al secondo) e dislivelli anche solo di pochi metri.

Il salto e la portata sono i criteri fondamentali per il dimensionamento dell’impianto, cioè per la scelta della potenza della turbina, che deve tenere conto anche dell’utilizzo che si intende fare dell’elettricità prodotta (autoconsumo o vendita alla rete).

Le applicazioni del micro idroelettrico sono sostanzialmente due:

  • impianti connessi alla rete, che possono usufruire degli incentivi dedicati alle fonti rinnovabili.
  • impianti, spesso con potenza di pochi kW, al servizio di utenze prive di un collegamento con la rete elettrica.

 

Solare termico

Un impianto solare termico è un sistema di produzione di energia termica mediante conversione diretta della radiazione solare in calore.

Esso è costituito da uno o più circuiti indipendenti.

I sistemi solari sono classificati dagli standard EN in due categorie:

  • la prima, cosiddetta “Factory Made”, riguarda impianti tipo “prodotto” cioè impianti collettore-accumulo, impianti monoblocco a circolazione naturale, impianti kit a circolazione forzata
  • la seconda, cosiddetta “Custom Built”, riguarda sistemi a circolazione forzata assemblati in loco con componenti anche forniti da diversi produttori.

Vengono definiti come sistemi di tipo “combi”, i sistemi preposti contemporaneamente alla produzione di acqua calda sanitaria ed al riscaldamento degli ambienti abitativi o di lavoro.

 

Biomasse

L’utilizzo delle biomasse (materiali di origine organica, vegetale o animale che non hanno subito alcun processo di fossilizzazione) come fonte di energia rappresenta un passaggio obbligato per chi sceglie di non inquinare l’ambiente e di godere, allo stesso tempo, di sicuri benefici economici. Tutti i sistemi di riscaldamento che utilizzano legna, pellet o cippato consentono di ottenere a costi competitivi calore confortevole ed ecologico. Ma ciò che rende realmente vantaggioso l’uso energetico della biomassa è il costo per l’acquisto del combustibile (materia prima).

L’impiego delle biomasse comporta una riduzione significativa delle emissioni responsabili dell’effetto serra con vantaggi economici diretti.

Essendo i tempi di utilizzo compatibili con quelli necessari al suo ripristino, la biomassa può essere considerata una fonte energetica rinnovabile ed, in quanto tale, un impianto a biomassa può usufruire degli incentivi previsti dai certificati verdi (CV), con finanziamenti per la realizzazione dell’impianto, possibilità di risparmiare sulla bolletta nel caso di autoconsumo e di guadagnare vendendo l’energia elettrica prodotta.

Da non trascurare, infine, il vantaggio economico rappresentato dal recupero energetico di scarti e residui delle produzioni agricole e agro-industriali.

 

Impianti eolici

L’energia eolica è il prodotto della conversione dell’energia cinetica del vento in altre forme di energia. Oggi viene per lo più convertita in energia elettrica tramite una centrale eolica, mentre in passato l’energia del vento veniva utilizzata immediatamente sul posto come energia motrice per applicazioni industriali e pre-industriali. I parchi eolici sono connessi alle reti elettriche.

Le istallazioni più piccole sono usate per fornire elettricità a luoghi isolati. Le compagnie elettriche stanno utilizzando sempre più spesso il sistema del conto energia che consiste nel comprare l’energia in eccesso prodotta dai piccoli aerogeneratori domestici. Per alcuni aspetti l’energia eolica è una fonte attraente, come alternativa al combustibile fossile, dal momento che è abbondante, rinnovabile, ampiamente distribuita, pulita e praticamente non produce gas a effetto serra (se non durante la produzione di componenti base, come le pale in alluminio).

Il tempo di installazione di un impianto è molto breve; fatti i rilievi sul campo per misurare la velocità del vento e la potenza elettrica producibile, si tratta di trasportare le pale eoliche e fermarle nel terreno.

 

Due diligence nell'ambito delle Fonti rinnovabili

Un esame accurato e indipendente dei progetti consente agli investitori, alle banche e ai progettisti stessi di prendere decisioni fondate e uniformi su un progetto.

No.Do. verifica in particolare i progetti nell’ambito delle energie rinnovabili quali fotovoltaico, eolico, biogas, biomassa, energia idrica ed efficienza energetica.

Gli obiettivi di una due diligence per un impianto a fonti rinnovabili sono riconducibili ai seguenti aspetti:

  • Controllo in sito degli aspetti tecnici e ambientali con particolare riferimento a viabilità di accesso e percorsi interni, layout d’impianto, tecnologia di progetto, vincoli ambientali e paesaggistici, collegamento alla rete elettrica.
  • Nel caso di parchi eolici controllo in sito degli anemometri utilizzati per le campagne di misura (posizione, tipo, altezza, altezze sensori, orientamento bracci, rispetto normativa tecnica) e verifica della presenza di eventuali  altri anemometri in zona che possano essere utilizzati per effettuare correlazioni.
  • Verifica degli aspetti autorizzativi (normativa di riferimento, istanze presentate presso gli organi amministrativi, autorizzazioni e qualifiche ottenute, connessione alla rete elettrica).
  • Revisione della documentazione tecnica disponibile.
  • Revisione dei contratti in essere.
  • Rielaborazione dei dati utilizzati come base per il progetto, ovvero dati anemologici (impianti eolici), filiere agro-industriali (impianti a biomassa), caratteristiche del sito ed irraggiamento (impianti fotovoltaici).
  • Verifica della potenza elettrica installabile e della produzione energetica.
  • Revisione del business plan e ricalcolo degli indici finanziari.
  • Verifica della completezza ed esaustività della documentazione in relazione ai suddetti aspetti.
  • Individuazione delle criticità del progetto.

 

Oltre a verificare il progetto nella fase di finanziamento, No.Do. offre un’assistenza continuativa, che si estende attraverso le singole fasi costruttive fino al controllo costante dell’impianto.

 

Illuminazione a led

Il LED (Light-Emitting Diodes)  è un componente elettronico che, al passaggio di una minima corrente, emette una luce priva di infrarossi ed ultravioletti, accendendosi immediatamente. L’illuminazione LED è più efficiente dal punto di vista energetico, ha una durata maggiore ed è più sostenibile. Inoltre, consente innovative e creative soluzioni di utilizzo che integrano la luce nelle nostre case, nelle automobili, nei negozi e nelle città. I LED sono destinati, nel tempo, a sostituire le lampade tradizionali ad incandescenza e le lampade a fluorescenza e No.Do. si fa promotore di questo cambiamento, supportando tutti i soggetti orientati allo sviluppo di un impianto LED in ambiti domestici, aziendali o commerciali (come ad esempio l’innovativo progetto di “Relamping a LED per gli impianti di carburante”), conseguendo una serie di vantaggi:

  • Risparmio energetico
  • Maggiore durata
  • Alta efficienza luminosa
  • Minore inquinamento
  • Assenza di sostanze pericolose
  • Assenza di manutenzione
  • Compatibilità con tutti gli attacchi

 

Consulenza e servizi

No.Do., tramite personale esperto ed efficiente, affianca enti pubblici, aziende e privati, in una serie di attività tecniche e burocratiche volte all’efficientamento della produzione di energia e al risparmio energetico ed economico:

  • Energy management
  • Certificazione Energetica
  • Conto termico
  • Project financing
  • Monitoraggio dei consume
  • Diagnosi energetica
  • Certificati Bianchi
  • PAES
  • Detrazioni fiscali per interventi di Efficienza Energetica
  • Sistema di gestione dell’energia
  • Gestione fondi d’investimento

 

Smart City

Il termine Smart City (Città Intelligente) viene identificato come un “qualificatore di vivibilità” degli ambienti urbani, per integrare lo sviluppo tecnologico con diverse funzioni quali: mobilità; gestione delle risorse energetiche, naturali, idriche e del ciclo di rifiuti; qualità dell’aria; uso del territorio; rete di servizi; edilizia; economia; aumento di occupazione; sicurezza del cittadino.

La Città diventa Intelligente e No.Do. affianca le P.A. nello sviluppo e nella progettazione delle soluzioni tecnologiche e infrastrutturali più idonee al proprio territorio, anche attraverso l’utilizzo del servizio di Project Financing.

 

  • Applicazioni:
  • Illuminazione pubblica “multifunzione”
  • Videosorveglianza
  • Controllo intelligente del traffico
  • Gestione parcheggi
  • Meteo
  • Connessioni wi-fi

 

Energy management

(per Pubbliche Amministrazioni)

Nell’economia di una Pubblica Amministrazione la gestione dell’energia (Energy Management) ha ormai assunto un’importanza decisiva. Un’accorta politica di controllo delle risorse e dei consumi garantisce a fine anno un risparmio cospicuo. No.Do. fornisce servizi di Energy Management a 360 gradi, con consulenti esperti del settore ed in costante aggiornamento normativo, teorico e tecnologico: tutto questo per andare incontro alle Pubbliche Amministrazioni che non hanno al loro interno personale preposto. La consulenza energetica specialistica di No.Do. fornisce studi approfonditi al fine di  ottimizzare, e di conseguenza ridurre, i consumi energetici. Arké fornisce servizi e soluzioni immediate per ridurre fin da subito l’ammontare delle bollette:

verifica i consumi, attraverso audit ad hoc o tramite i report prodotti da sistemi di telegestione, telecontrollo e automazione

fornisce un’ottimizzazione dei consumi attraverso la corretta regolazione degli impianti e il loro utilizzo appropriato dal punto di vista energetico

promuove comportamenti da parte dei dipendenti della struttura energeticamente consapevoli

propone investimenti migliorativi, possibilmente in grado di migliorare i processi produttivi o le performance dei servizi collegati.

Attraverso un’approfondita attività di Energy Management, è quindi possibile individuare le aree critiche dove intervenire e agire di conseguenza.

 

Certificazione energetica

(per privati)

La Certificazione Energetica è una procedura di valutazione volta a promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici, dei consumi energetici richiesti per mantenere un determinato clima interno, tenendo in considerazione l’efficienza dell’impianto di riscaldamento, la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazione estiva e l’utilizzo di fonti rinnovabili.

Attesta la prestazione (APE), la qualificazione (AQE), l’efficienza o il rendimento energetico di un edificio: da ciò è quindi possibile evincere come e in che modo migliorare le prestazioni energetiche di un edificio. Il certificato Energetico è necessario per le nuove costruzioni di immobili o per effettuarne la vendita o l’affitto, altresì anche per pubblicarne il solo annuncio immobiliare, in alcune regioni è richiesto anche in caso di ristrutturazioni edilizie.

Nell’Attestato vengono riportati i principali indicatori di prestazione energetica, in particolare:

  • fabbisogno specifico di Energia Primaria (EPH)
  • fabbisogno energetico specifico dell’involucro per la climatizzazione invernale (EH)
  • fabbisogno energetico specifico dell’involucro per la climatizzazione estiva (EC)
  • fabbisogno specifico di energia primaria per l’acqua calda sanitaria (EPW)
  • fabbisogno energetico specifico totale per usi termici, riscaldamento e acqua calda (EPT)
  • contributo energetico specifico da fonti rinnovabili (EFER).

 

Conto termico

(per Pubbliche Amministrazioni, privati e aziende)

Il Nuovo Conto Termico, introdotto dal D. M. 16 febbraio 2016 è un incentivo stabile, senza scadenza, usufruibile dalle Amministrazioni Pubbliche, sia per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e sistemi ad alta efficienza, sia per interventi di incremento dell’efficienza energetica. Tutti gli interventi ammessi agli incentivi riguardano unicamente edifici esistenti dotati di impianto di climatizzazione annuale:

  • isolamento edifici, sostituzione infissi, sistemi di schermatura e illuminazione
  • sostituzione impianti esistenti di climatizzazione con impianti che utilizzano caldaie a condensazione
  • trasformazione edifici esistenti in edifici nZEB, a energia quasi zero
  • installazione di gestione e controllo automatico degli impianti termici ed elettrici dell’edificio.

 

Project Financing

(per Pubbliche Amministrazioni)

È la  soluzione più innovativa per mettere in pratica, tecnicamente ed economicamente, investimenti in campo energetico sia per singole PMI sia per gruppi di imprese e intere aree industriali che per le pubbliche amministrazioni.

Con la riforma del 2008, si permette di coinvolgere un privato in un progetto di pubblica utilità, offrendo una soluzione al deficit infrastrutturale attraverso l’impiego di risorse disponibili nel mercato dei capitali

La procedura prevede tre fasi: progettazione, costruzione, gestione

 

Certificati Bianchi

(per Pubbliche Amministrazioni, privati e aziende)

Noti anche come “Titoli di Efficienza Energetica” (TEE), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento di efficienza energetica. Rappresentano un incentivo a ridurre il consumo energetico in relazione al bene distribuito.

  • Interventi di efficienza
  • risparmio di energia elettrica
  • risparmio di gas naturale
  • risparmio di altri combustibili per autotrazione
  • risparmio di altri combustibili non per autotrazione.

 

Diagnosi energetica

(per Pubbliche Amministrazioni e aziende)

No.Do. è in grado di proporre un servizio completo di consulenza per la definizione della spesa energetica e di manutenzione, individuando le strategie di efficientamento più adatte alle specifiche zone di intervento, attribuendo alle stesse una priorità e offrendo al cliente una attenta valutazione dei costi e dei benefici che ne deriverebbero.

 Obiettivi

  • definire il bilancio energetico dell’edificio
  • individuare gli interventi di riqualificazione tecnologica
  • valutare le opportunità tecniche ed economiche
  • migliorare le condizioni di comfort e di sicurezza
  • ridurre le spese di gestione.

 

PAES

(per Pubbliche Amministrazioni)

Istituito dalla Commissione Europea, il Patto dei Sindaci è la prima e più ambiziosa iniziativa rivolta agli enti locali e regionali di tutte le dimensioni ed i loro cittadini, affinché essi svolgano un ruolo di rilievo nella lotta contro il riscaldamento globale.  Le piccole e grandi città insieme alle altre aree urbane svolgono un ruolo decisivo nella mitigazione del cambiamento climatico, in quanto esse consumano i tre quarti dell’energia prodotta nell’UE e sono responsabili di una quota equivalente di emissioni di CO2. Gli enti locali si trovano anche nella posizione ideale per cambiare i comportamenti dei cittadini e affrontare le questioni legate a clima ed energia in maniera esaustiva, conciliando in particolare gli interessi pubblici e privati e l’integrazione delle questioni riguardanti l’energia sostenibile in obiettivi complessivi di sviluppo locale.

Tutti i firmatari del Patto dei Sindaci assumono l’impegno volontario e unilaterale di superare gli obiettivi dell’UE sulla riduzione delle emissioni di CO2, aumentare l’Efficienza Energetica e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile nei propri territori e contribuire a raggiungere, e magari superare, l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di anidride carbonica entro il 2020.

 

Monitoraggio dei consumi

(per Pubbliche Amministrazioni e aziende)

La riduzione dei consumi energetici negli edifici è un campo di forte interesse. Il monitoraggio remoto fornisce uno strumento adatto per comprendere l’intensità,  il profilo e le criticità del consumo, elementi fondamentali per pianificare una efficiente strategia di intervento. No.Do. si propone di monitorare i consumi energetici suggerendo programmi di efficientamento, modalità di verifica e correttivi atti a migliorare il consumo energetico. L’uso di specifici software consente di risparmiare sui costi mediante il monitoraggio dei consumi energetici e l’utilizzo razionale delle risorse. Insieme a specifici componenti hardware, il software consente attività di analisi, per effettuare una diagnosi energetica che consenta di mantenere l’efficienza relativamente al consumo di energia elettrica, energia termica, gas, acqua, aria, ecc.

È inoltre possibile effettuare l’analisi della bolletta energetica e confrontare le tariffe e le differenti offerte di acquisto di energia.

No.Do., oltre a fornire supporti HW e SW, dispone di conoscenze specifiche al fine di:

  • riconoscere le utenze e i processi con consumi energetici, identificandoli e classificandoli per rilevanza
  • visualizzare in tempo reale i consumi energetici e l’andamento dei parametri ambientali
  • effettuare analisi e reportistiche al fine di comprendere i dati ed individuare possibili fonti di risparmio
  • definire e monitorare progetti di risparmio per effettuare interventi di riqualificazione
  • applicare tecniche di adeguamento di componenti pre-esistenti.

 

Sistema di Gestione dell’Energia

(per aziende)

L’implementazione di questo sistema consente di ottimizzare, con un processo di miglioramento continuo, l’utilizzo energetico e permette di trasformare le spese energetiche da costi strutturali in input aziendali, non solo consumando semplicemente meno, ma anche consumando meglio. La certificazione dei sistemi di gestione non solo è il riconoscimento dell’impegno profuso nel dotarsi di una gestione efficiente, di strutture idonee e di competenze adeguate, ma anche una garanzia di affidabilità per clienti, fornitori, dipendenti e collaboratori. Il ciclo di Deming è lo strumento alla base della filosofia del miglioramento continuo. Esso si compone di 4 parti:

PLAN: la pianificazione (individuazione dei problemi, progettazione delle strategie, definizione degli obiettivi);

DO: l’implementazione (attuazione delle azioni pianificate);

CHECK: la verifica (si effettua tramite la misurazione e il monitoraggio delle azioni intraprese per valutare eventuali scostamenti dagli obiettivi prefissati);

ACT: l’adozione di nuove azioni per migliorare ulteriormente i risultati raggiunti.

 

Detrazioni fiscali per interventi di Efficienza Energetica

(per privati)

L’agevolazione fiscale (detrazioni dall’Irpef o dall’Ires) è concessa in caso di interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti o interventi di ristrutturazione degli stessi.

Le detrazioni fiscali vengono, per ora, suddivise fra interventi per la riqualificazione (65% delle spese sostenute) e interventi per la ristrutturazione (50% delle spese sostenute).

I classici lavori di ristrutturazione edilizia, di manutenzione straordinaria e di restauro e risanamento conservativo possono essere agevolati solo con la Detrazione 50%. È agevolabile con la detrazione 50% la manutenzione ordinaria, purché effettuata sulle parti comuni dei condomini. Altresì l’abbattimento delle barriere architettoniche, la bonifica di strutture di cemento amianto, l’installazione di dispositivi per migliorare la sicurezza dell’abitazione agli interventi per la prevenzione degli infortuni.

 

Di seguito, invece, gli interventi incentivabili per la riqualificazione energetica degli edifici (65%):

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
  • il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)
  • l’installazione di pannelli solari
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

 

Gestione fondi di investimento

(per aziende)

è una consulenza tecnica finalizzata all’acquisto di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Si tratta di analizzare e verificare l’adeguatezza di un progetto ai pertinenti requisiti procedurali e tecnico-progettuali al fine di stabilire la sostenibilità tecnico-finanziaria dell’iniziativa.

Gli obiettivi di una due diligence per un impianto a fonti rinnovabili sono riconducibili ai seguenti aspetti:

  • controllo in sito degli aspetti tecnici e ambientali con particolare riferimento a viabilità di accesso e percorsi interni, layout d’impianto, tecnologia di progetto, vincoli ambientali e paesaggistici, collegamento alla rete elettrica
  • nel caso di parchi eolici controllo in sito degli anemometri utilizzati per le campagne di misura (posizione, tipo, altezza, altezze sensori, orientamento bracci, rispetto normativa tecnica) e verifica della presenza di eventuali  altri anemometri in zona che possano essere utilizzati per effettuare correlazioni
  • verifica degli aspetti autorizzativi (normativa di riferimento, istanze presentate presso gli organi amministrativi, autorizzazioni e qualifiche ottenute, connessione alla rete elettrica)
  • revisione della documentazione tecnica disponibile e dei contratti in essere
  • rielaborazione dei dati utilizzati come base per il progetto, ovvero dati anemologici (impianti eolici), filiere agro-industriali (impianti a biomassa), caratteristiche del sito ed irraggiamento (impianti fotovoltaici)
  • verifica della potenza elettrica installabile e della produzione energetica
  • revisione del business plan e ricalcolo degli indici finanziari
  • verifica della completezza ed esaustività della documentazione in relazione ai suddetti aspetti
  • individuazione delle criticità del progetto

Il settore Energia è a cura di ESCo Arké, società controllata dalla No.Do. e Servizi S.r.l.

 

  visita il sito www.escoarke.com

EGE certificato UNI CEI 11339

ESCo certificata UNI CEI 11352

No.Do. e Servizi s.r.l. Società di Ingegneria  Via Genova, 8 - RENDE (CS)    Via Sante Bargellini, 4  -  ROMA    Viale Milanofiori, Palazzo A6 - ASSAGO (MI)    Via L.Ariosto, 3 - COSENZA    Via XX settembre, 19 - TAURIANOVA (RC)

PRIVACY POLICY

 

Sistema di Gestione dell’Energia

(per aziende)

L’implementazione di questo sistema consente di ottimizzare, con un processo di miglioramento continuo, l’utilizzo energetico e permette di trasformare le spese energetiche da costi strutturali in input aziendali, non solo consumando semplicemente meno, ma anche consumando meglio. La certificazione dei sistemi di gestione non solo è il riconoscimento dell’impegno profuso nel dotarsi di una gestione efficiente, di strutture idonee e di competenze adeguate, ma anche una garanzia di affidabilità per clienti, fornitori, dipendenti e collaboratori. Il ciclo di Deming è lo strumento alla base della filosofia del miglioramento continuo. Esso si compone di 4 parti:

PLAN: la pianificazione (individuazione dei problemi, progettazione delle strategie, definizione degli obiettivi);

DO: l’implementazione (attuazione delle azioni pianificate);

CHECK: la verifica (si effettua tramite la misurazione e il monitoraggio delle azioni intraprese per valutare eventuali scostamenti dagli obiettivi prefissati);

ACT: l’adozione di nuove azioni per migliorare ulteriormente i risultati raggiunti.